mercoledì 26 marzo 2008

RECENSIONE: ELBOW - 'THE SELDOM SEEN KID'

Quarto album per i Manchester-based Elbow, formazione pop/rock di grande qualità, quasi di nicchia, capace però negli anni di regalare alcune soft ballads incantevoli (Fallen Angel, Fugitive Motel). Già il fatto che questo 'The Seldom Seen Kid' contenga la stupenda 'Grounds For Divorce', lo porta automaticamente sopra la sufficienza. Il primo singolo estratto è infatti, a mio parere, la migliore release indie di questo inizio di 2008. Una canzone magnetica, sperimentale, potente, diretta, perfetta insomma per regalare emozioni. Forse pure troppo per un album bello ma che definirei incompiuto. Il ritmo generale è abbastanza lento, alcune canzoni sono pura e semplice atmosfera. Il che non sminuisce la voce roca e graffiante di Guy Garvey e dona eleganza ed originalità all'album. Ma i pezzi migliori sono quelli che giocano sul ritmo, sulla leggera ripetitività della strumentazione e sul tocco blues che caratterizza la nuova svolta della band inglese. Da segnalare ed ascoltare assolutamente 'The Bones Of You', magnetica al punto giusto. 'An Audience With The Pope', oltre ad avere un titolo certamente particolare, è leggera ed intrigante allo stesso tempo. A chi apprezza la dolcezza del pianoforte, consiglio 'Weather To Fly', che esalta la bella voce del singer. Bella anche l'apertura del disco 'Starlings', un pezzo che parte molto piano ma che riserva belle sorprese nel finale. E fin qui tutto bene... Peccato che dalla metà del disco (composto da 11 tracce) il ritmo crolli improvvisamente, con una serie di pezzi evocativi ma anche abbastanza simili tra loro, che consegnano la parte finale ad un ruolo di pura atmosfera. Nel complesso un bel disco, contenente una gemma di livello assoluto, alcune belle canzoni e una serie di tracce perfette per un sottofondo di gran classe.

2 commenti:

Elianto ha detto...

A mio avviso è un capolavoro. Di gran lunga l'album più maturo della band di Manchester. Avanti così Elbow!

Anonimo ha detto...

Good brief and this mail helped me alot in my college assignement. Say thank you you on your information.