lunedì 31 dicembre 2007

BEST ALBUMS OF THE YEAR!

Fine dell'anno e tempo di bilanci e di inevitabili classifiche. Anche i ragazzi di IndiExplosion! non potevano esimersi da questo brutto compito...ecco cosa hanno scelto per voi:

Dj Fabbra
1 RADIOHEAD - IN RAINBOWS
2 LCD SOUNDSYSTEM - SOUND OF SILVER
3 EDITORS - AN END HAS A START
4 KLAXONS - MYTHS OF THE NEAR FUTURE
5 BABYSHAMBLES - SHOTTER'S NATION
6 THE WHITE STRIPES - ICKY THUMP
7 ARCTIC MONKEYS - FAVOURITE WORST NIGHTMARE
8 COLD WAR KIDS - ROBBERS AND COWARDS
9 DIGITALISM - IDEALISM
10 B.R.M.C - BABY 81

Espo
1 KLAXONS: MYTHS OF THE NEAR FUTURE
2 EDITORS: AN END HAS A START
3 ARCTIC MONKEYS: FAVOURITE WORST NIGHTMARE
4 TRAVIS: THE BOY WITH NO NAME
5 WOMBATS: A GUIDE TO LOVE LOSS & DESPERATION
6 CALVIN HARRIS: I CREATED DISCO
7 REVEREND AND THE MAKERS: THE STATE OF THINGS
8 KOL: BECAUSE OF THE TIME
9 THE NATIONAL: BOXER
10 INTERPOL: OUR LOVE TO ADMIRE

Fab
1 BABYSHAMBLES - SHOTTER'S NATION
2 EDITORS - AN END HAS A START
3 MANIC STREET PREACHERS - SEND AWAY THE TIGERS
4 ARCTIC MONKEYS - FAVOURITE WORST NIGHTMARE
5 THE CORAL - ROOTS AND ECHOES
6 MAXIMO PARK - OUR EARTHLY PLEASURES
7 RADIOHEAD - IN RAINBOWS
8 KAISER CHIEFS - YOURS TRULY ANGRY MOB
9 WOMBATS - A GUIDE TO LOVE LOSS AND DESPERATION
10 STEREOPHONICS - PULL THE PIN

domenica 30 dicembre 2007

sabato 29 dicembre 2007

VIDEONEWS: THE ALIENS

Secondo singolo per la band "The Aliens", che i lettori hanno imparato a conoscere grazie alla riuscitissima 'Setting Sun', che tanto ci era piaciuta... Il trio londinese guidato da Gordon Anderson si ripresenta con 'Robot Man', un pezzo che colpisce subito al primo ascolto per la sua semplicita, davvero funky e molto catchy, sembra quasi di tornare ai vecchi anni '60 in stile Beatles...Gli Aliens erano avevano precedentemente pubblicato l' album "Astronomy For Dogs", una raccolta di canzoni esclusivamente adatte per gli amanti e i nostalgici dei mitici '60s....A voi il giudizio finale !!!


venerdì 28 dicembre 2007

CALVIN HARRIS NEW SINGLE: 'COLOURS'

L' elektro-muzik torna alla grandissima su IndiExplosion con l' ultima release di Calvin Harris...L' eccentrico dj scozzese presenta l' ennesima chicca estratta dall' album "I Created Disco", ovvero 'Colours', uno dei singoli più vivi, più intensi e più sperimentali che scommettiamo sarà un successone: questo è anche un consiglio per festeggiare al meglio il capodanno... Calvin Harris accoppia al pezzo un video alquanto singolare: non ascolterete, infatti, tutta la canzone perchè Calvin la interromperà bruscamente....ma no problem! IndiExplosion vi propone anche 'Colours' per intero, cosi ve lo potrete gustare sino all' ultimo secondo !!!


mercoledì 26 dicembre 2007

I COLDPLAY CANTANO 'LAST CHRISTMAS' DEI WHAM

'Last Christmas' dei Wham sembra proprio essere la canzone di Natale più coverizzata, quest'anno come non mai. Ultimi in ordine di tempo a proporne una propria simpatica versione sono i Coldplay, che arricchiscono il loro già attivissimo sito web con un video molto gradevole in cui armati di chitarra acustica intonano come un qualsiasi gruppo di ragazzi questa classica canzone natalizia. Chris Martin, avvolto da un cappuccio, ci mette ovviamente la voce, e non è poco... In attesa del loro nuovo album, che si annuncia come una delle release più calde del 2008!

lunedì 24 dicembre 2007

ARCTIC MONKEYS MEGLIO DEGLI STROKES

Gli Strokes mi sono sempre piaciuti, ed una delle canzoni a mio avviso più belle del grupppo americano è senza ombra di dubbio 'Take It Or Leave It', singolo estratto dall' album "Is This It" del 2001. Girovagando sul web mi sono accorto e m' ha folgorato una cover di questa canzone, fatta dai sempre attivi Arctic Monkeys, che da poco sono usciti con un paio di b-sides poco confortanti ad accompagnare il singolo 'Teddy Picker'. Vi attende un mix d' esplosività da gustare tutta d' un fiato, perchè questo può essere un esempio di come una cover può superare l' originale...con questo post e con questa bell' immagine, colgo l' occasione per farvi gli auguri di un buon Natale dal sottoscritto e da tutto lo staff di IndiExplosion...


sabato 22 dicembre 2007

COVER D'AUTORE: BONO - 'I AM THE WALRUS'

Vi piacciono i Beatles? Andate matti per gli U2? Desiderate da sempre ammirare Bono con dei baffoni incredibili recitare in un film? Se le vostre risposte sono affermative, allora ecco ciò che fa per voi! Sì, perchè Bono Vox, il carismatico leader degli irlandesi U2 ha recitato nel musical 'Across the Universe' basato sulla musica dei Fab Four. E per l'occasione ha anche interpretato in modo a mio avviso eccellente una delle canzoni più affascinanti dell'intero repertorio dei Beatles, cioè la magnifica 'I Am The Walrus'. Un pezzo di John Lennon dalla straordinaria potenza evocativa. La voce di Bono si adatta perfettamente al brano, rendendo questa cover davvero azzeccata. Ve la facciamo ascoltare in un video tratto proprio dal musical.

giovedì 20 dicembre 2007

ELEKTRO-ROCK NEWS: DEAD KIDS - "FEAR AND FLUORIDE"

Elettronica e rock sono due mondi che fino a vent'anni fa vivevano ai poli opposti della musica: oggi non è più cosi !!! Questa tendenza si è andata affermando a partire dagli anni '80 per giungere più prepotente che mai ai giorni nostri, e la cosa non può che farci piacere. Oggi, vi presentiamo l' ultima nostra scoperta dal mondo elektro-rock made in Uk: parliamo dei Dead Kids, quintetto proveniente da Londra, che si presenta alle charts britanniche col singolo 'Fear And Fluoride', un' esplosione di elektro-rave-punk a cui difficilmente si può resistere...Lo stile c'è, la cattiveria giusta pure, insomma godetevi il pezzo e a presto per ulteriori novità dal mondo elektro-rock su IndiExplosion !!!

mercoledì 19 dicembre 2007

I COLD WAR KIDS PUBBLICANO GRATIS UN EP INEDITO

Dopo Radiohead, Charlatans, Manic Street Preachers, Queen, Coldplay solo per citarne alcuni, ecco che anche gli americani Cold War Kids pubblicano con la formula del download gratuito addirittura un intero EP. Sei brani inediti, composti e registrati prima dell'album di esordio 'Robbers and Cowards', pubblicato tra la fine del 2006 e l'inizio del 2007. Sei brani, che fanno parte dell'EP 'Mulberry Street', che è possibile scaricare gratuitamente da questo sito. Una gradita occasione per tutti i fan per sentire qualche brano inedito di questa band indie-rock americana che ha decisamente lasciato il segno grazie ad un album molto bello per sound e voglia di sperimentare.

martedì 18 dicembre 2007

RECENSIONE: THE HIVES - 'THE BLACK AND WHITE ALBUM'

Unici, grandiosi, potenti, un vero sfizio per le nostre orecchie: questi per me sono sempre stati i The Hives, garage-rock band dall' innegabile talento puro, finalizzato a scatenare le folle di veri punk-rockers di tutto il mondo: se non si fosse ancora capito, The Hives mi piacciono, mi sono sempre piaciuti, dai tempi di 'Main Offender', per poi arrivare alle più contemporanee e conosciute 'Two Timing Touch And Broken Bones' e 'Walk Idiot Walk'....sarà quell' aria assolutamente pazza e strafottente di Pelle Almqvist (il cantante), non lo so di preciso....A confermare il mio giudizio arriva, in mio aiuto, l' ultimo album della band svedese: dopo "Tyrannosaurus Hives" di 2 anni fa è giunto il turno di "The Black And White Album" (dove l' avranno presa l' idea per questo titolo originalissimo.... ?????), che si apre immediatamente col successone mondiale di 'Tick Tick Boom' (chi non la conosce alzi la mano), ma a noi interessa il resto dell' album perchè sarebbe scontato stare a parlare dei pezzi già affermati. Ed ecco subito, senza respiro, che si arriva ad un' altra chicca dell' album, trascinante, con un riff iniziale con cambi di ritmo a cui è difficile resistere, ovvero l' urlata 'Try It Again' e la stessa cosa vale per la ancora più scatenata 'You Got It All Wrong', che probabilmente rende di più in versione Live. Un tocco più soft, ma sempre con una base rock si fa sentire in 'Well Alright', ma è solo un' assaggio, perchè l' indie-rock più classico lo potrete riascoltare in 'You Dress Up For Armaggeddon', insolito ma riuscitissimo. Altre tracce da evidenziare per gli amanti del punk-rock sono 'Hey Little World', che vi abbiamo da poco proposto ad Abbey Radio, e 'It Won't Be Long', un po' in stile '80s, mentre inspiegabili risultano la funkettara 'T.h.e H.i.v.e.s.' e 'Puppet On A String' (sembra la colonna sonora della Famiglia Addams...boh???), da bocciare in toto la riempitiva 'Giddy Up' (non si può sentire !). Insomma, un buon album per i veri amanti del punk-rock, anche se molti rimproverano a Pelle & Co. di aver fatto troppo poco per distaccarsi dai vari fenomeni del mondo Indie-rock odierno (vedi alla voce Arctic Monkeys), facendosi trascinare nel calderone delle giovani rock-band che più di tanto non possono dare: io non sono d' accordo, voi che ne pensate ?

INDIER RELOADED: LED ZEPPELIN - 'WHOLE LOTTA LOVE'

Sono tornati a suonare insieme soltanto lo scorso 10 dicembre, in un evento di livello mediatico planetario. Le richieste di biglietti erano state 20 milioni, ma solo 20mila fortunati hanno potuto assistere dal vivo al concerto dei Led Zeppelin, una delle rock band di maggiore successo commerciale della storia della musica. La formazione dei Led Zeppelin è sempre stata composta da Jimmy Page (chitarra), Robert Plant (voce), John Paul Jones (basso e tastiere) e da John Bonham (batteria). Il loro primo disco 'Led Zeppelin I' è datato 1969 e nello stesso anno la band pubblicò anche il secondo album 'Led Zeppelin II' dall'anima hard-rock. La traccia protagonista di IndieReloaded è il pezzo di apertura di questo album-capolavoro, cioè 'Whole Lotta Love', dotato di un riff di chitarra in apertura che tutti gli appassionati di musica conoscono e venerano. Il brano è stato composto sulla base di un pezzo blues di Willie Dixon, che anni dopo l'uscita di 'Whole Lotta Love' fece causa, vincendola, ai Led Zeppelin che non ne avevano citato la paternità. La carriera dei Led Zeppelin è proseguita poi costellata di successo di pubblico e critica, nonchè delle esagerazioni e dei vizi delle rock band che si rispettino, fino al 1980, quando accadde un fatto cruciale per il destino della band. Il batterista John Bonham infatti, sprofondato in un incontrollabile alcolismo, fu trovato morto affogato nel proprio vomito la mattina dopo una festa a casa di Jimmy Page. Meno di due mesi dopo, era il dicembre 1980, gli altri tre componenti decisero di sciogliere la band. Il ritorno, come dicevamo all'inizio, risale ad una settimana fa, con una curiosità: a sostituire John Bonham alla batteria c'era il figlio ormai quarantenne. Ora i Led Zeppelin stanno pensando ad un possibile tour, che si annuncia da record.

LA TRACKLIST DI ABBEY RADIO

Ecco la tracklist dell'ultima puntata del 2007 di Abbey Radio, andata in onda ieri sera alle 21,30. La nostra indie-web radio tornerà più spumeggiante che mai l'anno prossimo, nel 2008!! Per tutte le info, ecco il blog ufficiale di Abbey Radio!

Tracklist del 17 dicembre 2007
editors_the racing rats
the dead 60s_stand up
biffy clyro_saturday superhouse
the aliens_setting sun
oasis_lord don't slow me down
turin brakes_timewaster
bono_i am the walrus
feeder_shatter
ABBEY RELOADED: led zeppelin_whole lotta love
the hives_hey little world
radiohead_jigsaw falling into place
interpol_obstacle 1
the good the bad and the queen_kingdom of doom
athlete_tokyo
futureheads_broke up the time
DISCO BUONANOTTE: cascada_last christmas

lunedì 17 dicembre 2007

VIDEONEWS: THE RASCALS

Indie-rock di nuovo protagonista su IndiExplosion, con un nuovissimo progetto proveniente dalla prolifica Liverpool, e anche stavolta chi ci poteva mettere lo zampino se non il geniale Alex Turner degli Arctic Monkeys ??? The Rascals è il nome della band, costituita da Miles Kane, Joe Edwards e Greg Mighall, e il loro primo EP, da poco uscito in Uk, si chiama 'Out Of Dreams', da cui il trio estrae il primo ed omonimo singolo. Ad un primo impatto sembra proprio di ascoltare le Scimmie Artiche, stesso riff, stesso ritmo e voce molto simile...Oltre che della collaborazione di Alex, i Rascals si sono avvalorati dell' aiuto di James Ford (Simian Mobile Disco) per un lavoro che promette molto e che è già balzato ai primi posti delle indie-charts britanniche ! A presto, per ulteriori notizie dal mondo dei Rascals....

domenica 16 dicembre 2007

UK CHARTS OF THE WEEK

Torna puntuale come ogni settimana l'appuntamento con le UK Charts. Data la scarsità di release in questa parte finale dell'anno, non sono molte le novità di oggi rispetto a 7 giorni fa. Qualcosa però è cambiato, ed è una notizia il fatto che 'Bleeding Love' di Leona Lewis dopo tante settimane abbia perso la vetta della Singles Chart, che ora appartiene alla coppia Eva Cassidy/Katie Melua con la loro 'What a Wonderful World'. Musica black al terzo posto, con 'Crank That' di Soulja Boy Tellem. L'aria natalizia proietta in chart sia 'Last Christmas' dei Wham (14) che la collettiva 'Do They Know It's Christmas' realizzata più di 20 anni fa (27). Al #30 troviamo 'Flux' dei Bloc Party, già in chart da diverse settimane, mentre al #32 fa il suo ingresso 'My Friends' degli Stereophonics. Chiude la chart un altro classicone natalizio, 'Happy Xmas (War is Over)' di John and Yoko/Plastic Ono Band. La Album Chart anche questa settimana appartiene a Leona Lewis, prima con l'album 'Spirit'. Al #2 si confermano i Westlife con 'Back Home', mentre al #3 risale 'Call Me Irresponsible', ripubblicato da Michael Bublè. I Led Zeppelin, in settimana di nuovo sul palco con il ritorno live, portano al #4 la loro raccolta 'Mothership', mentre c'è da segnalare la grande chiusura di anno per due fenomeni della musica britannica più recente: parliamo di Amy Winehouse, al #9 dopo 57 settimane con 'Back To Black' e di Mika, al #11 dopo 45 settimane con 'Life in Cartoon Motion'. Per il resto, nessuna new entry e pochissimi movimenti significativi, in attesa di un grande 2008.

sabato 15 dicembre 2007

ANCHE I COLDPLAY IN VENA DI REGALI...

Arriva un piccolo cadeau natalizio anche da parte dei Coldplay. Seguendo la moda lanciata da altre band, Chris Martin e soci danno la possibilità di ascoltare sul loro sito ufficiale la cover da loro realizzata di un pezzo natalizio dei Pretenders dal titolo '2000 Miles'. Sulla home page del sito appare anche un simpatico messaggio "handwritten" degli stessi Coldplay, che dichiarano di amare le canzoni di Natale, ma di non riuscire a scriverne una decente. Così, non resta loro che realizzare delle cover. Per fortuna però i Coldplay non hanno perso in toto la loro vena artistica: l'uscita dell'attesissimo nuovo album, seguito di 'X & Y' (2005) è prevista per i primi mesi del 2008...

giovedì 13 dicembre 2007

VOTA LA BAND RIVELAZIONE DEL 2007!!

Fine dell'anno, tempo di bilanci. State tranquilli: non intendiamo pubblicare l'ennesima classifica sui 10 migliori dischi del 2007 o roba del genere. Vogliamo soltanto chiedere a tutti gli amici di IndiExplosion di indicarci quella che secondo voi è stata la band rivelazione di quest'anno che sta volgendo al termine. E' questo il tema del nostro nuovo sondaggio, che potete trovare nella barra di destra del blog. Basta un clic per votare uno tra i 6 nomi che abbiamo selezionato. Si tratta di band che hanno pubblicato quest'anno il loro primo disco e che, ovviamente, non sono sfuggite all'occhio attento di IndiExplosion! Aspettiamo con ansia i vostri voti! Si è intanto concluso il sondaggio precedente, che ha eletto Album dell'Anno 'An End Has A Start' degli Editors (44%) che ha resistito alla grande rimonta di 'Favourite Worst Nightmare' degli Arctic Monkeys (36%).

E per i più nostalgici del passato, ricordiamo che abbiamo da poco inaugurato la sezione "Classic Video" nella quale si alterneranno video storici del passato più o meno recente del mondo del rock. Dopo 'Obstacle 1' degli Interpol, da ieri i protagonisti sono i REM con il fantastico video di 'Imitation of Life'.

PRO EVOLUTION DEL KAISER !!!

I più attenti giocatori incalliti di videogames si saranno accorti che l' ultimissimo Pro Evolution Soccer 2008 presenta una sigla iniziale veramente "Indie-rock" (finalmente !!!): si tratta degli inglesissimi Kaiser Chiefs che estraggono dall' ultimo album "Yours Truly, Angry, Mob" l' ennesima chicca (non è il nuovo singolo) che spacca...Si tratta di 'Thank You Very Much',segnalata dal buon Fab ai tempi della sua recensione sull' ultimo lavoro del gruppo di Leeds !!!! In assenza di news veramente interessanti, per ora, accontentatevi di quel che passa al convento...


mercoledì 12 dicembre 2007

INDIEXPLOSION PRESENTS: "BONDE DO ROLE"

IndiExplosion è lieta di introdurvi nello splendido mondo della musica funky carioca, ovvero del "baile funk": il gruppo è alquanto conosciuto ed in Italia alcune emittenti televisive trasmettono spesso i loro video....Loro sono i Bonde Do Role, trio di Curitiba, nel sud del Brasile, e giungono nel nostro blog carichi della potenza del ritmo brasiliano, davvero frenetico, con un pizzico di elettronica che li rende abbastanza innovativi, anche se le similitudini con i conterranei CSS non sono poche. In Italia i Bonde hanno già sfondato pubblicando l' album "With Lasers", da cui sono stati estratti il successone 'Solta O Frango' (la cui traduzione dovrebbe essere "lascia il pollo") e 'Office Boy', piacevole pezzo funk-rock: oggi è il turno della "tambureggiante" 'Marina Gasolina', la cui uscita è accompagnata da un video assolutamente VM18... I Fan del rock'n'roll non saranno di certo contenti di questa segnalazione, ma IndiExplosion vuole farvi conoscere la musica a 360°: it's the Funky-time !!!


INDIE RELOADED: U2 - 'WHERE THE STREETS HAVE NO NAME'

Questo quarto appuntamento con IndieReloaded vuole celebrare il ventesimo anniversario dall'uscita di un album che è certamente entrato nella storia del rock. Nel 1987, infatti, usciva 'The Joshua Tree', quinto album in studio dei celeberrimi U2, forse la più nota rock band in piena attività. Per celebrare nella maniera più consona questo avvenimento, gli U2 hanno deciso di ripubblicare qualche settimana fa l'album in una versione arricchita di contenuti extra. 'The Joshua Tree' è considerato da molti critici, ma anche da molti fan, l'album migliore tra i tantissimi degli U2 e sicuramente quello dalle più pure sonorità rock, alterate negli anni successivi dalla svolta artistica intrapresa dalla band. La storia degli U2 iniziò più di 10 anni prima, nel 1976, quando il batterista Larry Mullen Jr. appese in una scuola di Dublino un avviso per trovare ragazzi con cui formare una band. Al messaggio risposero il bassista Adam Clayton, il chitarrista David Evans (oggi noto come The Edge), suo fratello Dick (poi uscito dalla band) e un giovane cantante Paul David Hewson (Bono Vox), un ragazzo introverso e ribelle. Il gruppo cominciò a suonare delle cover con il nome di Feedback. Negli anni successivi il nome della band cambiò in U2, probabilmente per richiamare le espressioni "you too" o "you two", e c'è chi sostiene che la scelta sul nome da adottare fu affidata al pubblico durante un concerto, che per alzata di mano avrebbe scelto per questa soluzione. In 'The Joshua Tree' sono contenuti pezzi fantastici, come 'With or Without You', 'I Still Haven't Found What I'm Looking For' e 'Where The Streets Have No Name', canzone dall'immediato impatto rock per la quale fu girato un video anch'esso entrato nella storia. Per realizzare il video, infatti, i ragazzi irlandesi suonarono il pezzo sul tetto di un palazzo di Los Angeles. Le riprese, però, furono interrotte a causa della inaspettata folla che si radunò per le strade della città, e tutto ciò è visibile nel videoclip. Gli U2 torneranno con un nuovo album l'anno prossimo, sempre che Bono trovi il tempo di cantare, tra un impegno umanitario e l'altro!

ABBEY RADIO: TRACKLIST

Amici di Abbey Radio, anche ieri sera ci siamo divertiti davvero tanto e speriamo di avervi offerto anche grande musica indie-rock, nostra prerogativa assoluta! Ecco di seguito come di consueto pubblicata la tracklist della puntata di ieri. Vi ricordiamo inoltre che la settimana prossima Abbey Radio tornerà all'appuntamento classico del lunedì. La puntata del prossimo 17 dicembre, con inizio alle 21,30, sarà anche l'ultima prima della pausa natalizia. Un'occasione unica, insomma, per farci gli auguri a ritmo di rock'n roll!!!

La tracklist dell'11 dicembre
the charlatans_you cross my path
babyshambles_you talk
hot chip_ready for the floor
the killers_sweet talk
manic street preachers_autumnsong
the runners_all over again
white stripes_conquest
the cinematics_maybe someday
ABBEY RELOADED: u2_where the streets have no name (1987)
puddle of mudd_psycho
radiohead_jigsaw falling into place
queen_say it's not true
the styles_real gold
kings of leon_fans
DISCO BUONANOTTE: richard ashcroft_break the night with colour

lunedì 10 dicembre 2007

ABBEY ??? A MARTEDI !!!!

Per questa settimana, in via del tutto eccezionale, la puntata di Abbey Radio andrà in onda, live on the web, MARTEDI 11 DICEMBRE, e non oggi: i Fab 5 vi aspettano numerosi come sempre....

domenica 9 dicembre 2007

UK CHARTS OF THE WEEK

Non molla l'osso nelle Uk Charts di questa settimana la dominatrice Leona Lewis, ancora in testa in entrambe le classifiche di vendita. Il nuovo fenomeno mediatico britannico, proveniente da uno show tv, continua a farla da padrone nella Singles Chart, con il primo singolo 'Bleeding Love'. Sul podio anche 'Heartbroken' di T2 ft. Jodie Aysha e 'Call The Shots' delle Girls Aloud. Le new entry della scena indie-rock devono accontentarsi di un posto fuori dalla top ten: non va oltre il #20 'Teddy Picker' degli Arctic Monkeys, che precede di una posizione 'We'll Live and Die in These Towns' degli ormai affermati Enemy (21). Siamo sotto Natale, così non sorprende più di tanto vedere al #23 'Last Christmas', mitica canzone natalizia dei Wham datata 1985 e ora ripresa dai Cascada. Entra al #35 infine 'Long Road To Ruin' dei Foo Fighters. Pochissime variazioni di rilievo nella statica Album Chart, dove resiste al #1 'Spirit' di Leona Lewis. Si scambiano le posizioni sul podio 'Back Home' dei Westlife (#2) e 'Breathless' di Shayne Ward (#3). Non mollano nemmeno gli Eagles, sempre al #4 con il nuovo 'Long Road Out Of Eden', mentre perdono appena 2 posizioni i Led Zeppelin, che piazzano 'Mothership' al #8.

RADIOHEAD, FINALMENTE... !!!

Annunciato il primo singolo estratto da 'In Rainbows', ecco finalmente il video che oggi vi proponiamo con molto piacere targato Radiohead: il pezzo di cui vi stiamo parlando è 'Jigsaw Falling Into Place', davvero toccante e profonda, ma la vera particolarità ed originalità sta nel...video! La protagonista, in questo caso, è una telecamera non come tutte le altre, bensi una "helmet-cam", ovvero una telecamera collegata ad un elmetto indossato da tutta la band...Il risultato è davvero buffo, ora è giunto il momento di gustarvelo !!!!


sabato 8 dicembre 2007

NEL RICORDO DI UN GENIO

Esattamente 27 anni fa moriva John Lennon, ucciso da un fan squilibrato appena fuori dalla sua abitazione, nel residence Dakota a New York. Si è detto tanto su questa fantastico e carismatico personaggio, che ha scritto la storia della musica sia come membro dei Beatles che come artista solita impegnato politicamente. E' stato tra i pochissimi a saper mandare messaggi politici ed umanitari non banali attraverso le proprie canzoni. Ma è stato soprattutto un grandissimo musicista, e con una sua canzone lo vogliamo ricordare oggi. Il nostro omaggio ad un mito.

venerdì 7 dicembre 2007

HOT CHIP: 'READY FOR THE FLOOR'

Ecco l' atteso nuovo singolo degli eclettici Hot Chip, per intenderci, quelli di "Over And Over": si tratta di 'Ready For The Floor', primo singolo estratto dall' album "Made In The Dark", che uscirà il prossimo Febbraio. Scoppiettante, molto in stile anni '80, tremendamente elektro da dancefloor e dal video estremamente colorato e variopinto: se gli Hot Chip si ripresentano cosi al grande pubblico, grandi cose ci aspettano...Il singolo che vi proponiamo oggi, in teoria, era riservato alla diva del pop Kylie Minogue, che pare abbia immediatamente rifiutato...Avrà fatto bene? Ai posteri l' ardua sentenza !!!!


giovedì 6 dicembre 2007

PUDDLE OF MUDD - 'PSYCHO'

Pensavate che i Nirvana si fossero sciolti, e invece... eccoli, reincarnati nei Puddle of Mudd! Scherzi a parte, per una volta voglio uscire dall'amato recinto dell'indie-rock per proporvi questo pezzo di una band post-grunge, gli americani Puddle of Mudd, che i patiti del genere conoscono già, dal momento che sono giunti al loro quinto album e che fanno musica dall'ormai lontanissimo 1993 (quando nemmeno c'erano gli Oasis...). Il brano in questione è 'Psycho', che sta ottenendo un discreto successo qui in Italia grazie a qualche passaggio radiofonico. I Puddle of Mudd non hanno mai davvero saputo varcare il confine americano, forse questa sarà la volta buona. 'Psycho' è il secondo singolo estratto dal quinto album in studio, uscito in patria ad ottobre preceduto dalla title-track 'Famous'. Il sound, per intenderci, è quello "inventato" dai Nirvana ed anche guardando il look del frontman Wes Scantiln si capisce che è quella l'ambizione, nonchè la fonte di ispirazione. Ho appreso della release dalla radio e la segnalo perchè mi è subito piaciuta.

mercoledì 5 dicembre 2007

INDIEXCLUSIVE: THE KILLERS

Arriva in Uk, e noi ve lo annunciamo in esclusiva, il secondo singolo per gli americani Killers: dopo la collaborazione, da noi abbastanza criticata, col cantante Lou Reed nel pezzo 'Tranquillize', è il turno di 'Sweet Talk', sicuramente più nelle corde della band rispetto al precedente lavoro: ritmo abbastanza soft, tocco elettronico che non manca mai e la voce assai caratteristica di Brandon Flowers sono gli ingredienti principali di 'Sweet Talk', di cui ancora non disponiamo del video...Ma ve la facciamo ascoltare lo stesso, in anteprima, consigliandovi anche di scaricare l'album da cui è stata estratta la canzone, ovvero "Sawdust", raccolta di b-sides e inediti da non perdere...


THE CINEMATICS - 'MAYBE SOMEDAY'

Vi avevamo parlato di loro molti mesi fa, presentandovi la loro interessantissima opera prima 'A Strange Education'. Loro sono The Cinematics e vengono dalla vivace Glasgow, città che sta sfornando tante indie-band di livello. L'album contiene tracce di grande potenza, come i precedenti singoli 'Break', 'Keep Forgetting', nonchè la bellissima 'Race To The City'. Il pezzo che vi vogliamo proporre oggi è un'altra ottima traccia contenuta in questo disco, e sta suonando in alcune delle nostre radio, confermando il fatto che questi ragazzi stanno facendosi conoscere anche fuori dai confini britannici. Si tratta di 'Maybe Someday', brano di presa forse più immediata rispetto agli altri, che mantiene però l'identità acquisita dalla band. Si è parlato nei mesi scorsi di una somiglianza con il filone dark-rock di Interpol ed Editors. Qualcosa c'è, anche se il paragone rimane al momento (a mio parere) piuttosto azzardato. In ogni caso, ecco un valido consiglio per il download natalizio: The Cinematics.

LIVE FROM ABBEY ROAD DAL 13 DICEMBRE SU CULT

Una bella iniziativa per tutti gli appassionati di musica sta per partire sul canale satellitare Cult (canale 142 Sky). Il programma si chiama 'Live from Abbey Road' e andrà in onda ogni giovedì alle 23 a partire dal prossimo 13 dicembre. In 12 puntate alcune grandi band di musica rock, pop e jazz ed elettronica si racconteranno ma soprattutto (questo è ciò che più ci interessa...) si esibiranno nientemeno che nei mitici studi di Abbey Road in London in sessioni unplugged! Tra gli artisti protagonisti della trasmissione ci saranno Red Hot Chili Peppers, Gnals Barkley, Paul Simon, Snow Patrol e Richard Ashcroft.

martedì 4 dicembre 2007

VIDEONEWS: THE RUNNERS

Arriva dritta dritta da Hertford, in Uk, la novità indie di oggi: si tratta dei The Runners, quartetto rock Nu-Wave terribilmente british e terribilmente di buone speranze. Il singolo che vi facciamo ascoltare si chiama 'All Over Again', descritto da Nme.com come pezzo "dancefloor", potente, scandito dal suono martellante della batteria misto ad un tocco elettronico tale da porli tra Wombats ed i "nostri" Joe Lean & Co. Vi faremo sapere senza alcun dubbio maggiori informazioni su questa giovane band, ennesima promessa nel panorama indie britannico....


INDIE RELOADED: THE WHO - 'BABA O' RILEY'

IndieReloaded vi porta oggi nel lontano 1971 e precisamente a Londra. Sono originari infatti della capitale inglese i quattro fondatori di una belle più famose rock band della storia: The Who. Pete Townshend (autore, chitarra), Roger Daltrey (voce), John Entwistle (basso elettrico) e Keith Moon (genio della batteria) iniziarono a suonare nel 1964, in pieno periodo Swinging London. Un anno dopo uscì il loro primo album, contenente la mitica canzone 'My Generation', forse la loro più conosciuta. La carriera degli Who è proseguita per lungo tempo, tra sperimentazione musicale, testi impegnati (furono tra i primi) e grande rock'n roll. Fino al 1978, quando al termine di un party organizzato da Paul McCartney fu trovato morto Keith Moon per overdose di farmaci. Senza Keith Moon, gli Who persero gran parte della loro energia, virando verso atmosfere pop. Oggi Townshend e Daltrey continuano a suonare, soprattutto in tour, anche se nel 2006 sono tornati in studio insieme, tra gli altri, a Zak Starkey, figlio di Ringo Starr e batterista degli Oasis. Noi però vogliamo soffermarci su un pezzo contenuto nel 5° album degli Who, 'Who's Next'. Si tratta di 'Baba O' Riley', bellissimo esempio di rock che incontra l'elettronica sperimentale. La canzone parla di vita e filosofia ed è un omaggio al filosofo Meher Baba, nonchè al cantautora Terry Riley. L'intro infinito al sintonizzatore è una perla di rara bellezza. 'Baba O' Riley' è stata oggetto di tantissime cover, ed è anche la colonna sonora della seguitissima serie tv Csi New York.

ABBEY RADIO: TRACKLIST

Amici di Abbey Radio, ecco la tracklist della 7a puntata stagionale, andata in onda lunedì 3 dicembre alle 21.30. E' stata una puntata speciale, che ci ha permesso di festeggiare i 2 anni di Abbey Radio ripercorrendo i più grandi successi che abbiamo lanciato dalla primissima puntata ad oggi. Vi segnaliamo una piccola variazione per la prossima settimana. Abbey Radio infatti tornerà MARTEDI 11 DICEMBRE, e non come di consueto il lunedì, come sempre alle 21.30. Lo spostamento sarà eccezionale: dalla settimana seguente torneremo al canonico lunedì... Stay tuned!

Tracklist del 3 dicembre 2007
arctic monkeys_i bet you look good on the dancefloor
the strokes_juicebox
the killers_when you were young
the kooks_naive
the wombats_moving to new york
fratellis_chelsea dagger
klaxons_atlantis to interzone
kaiser chiefs_ruby
ABBEY RELOADED: the who_baba o' riley
mika_grace kelly
bloc party_the prayer
maximo park_our velocity
cold war kids_hang me up to dry
lcd soundsystem_north american scum
editors_smokers outside the hospital doors
calvin harris_acceptable in the 80s
DISCO BUONANOTTE: the beatles_good night

domenica 2 dicembre 2007

UK CHARTS OF THE WEEK

UK Charts pressochè immutate questa settimana. Al comando di entrambe le charts c'è ancora l'inossidabile Leona Lewis, fenomeno inglese arrivato da uno show tv e già da qualche settimana in testa alle classifiche. Iniziamo dunque dalla Singles Chart, dove Leona Lewis continua a primeggiare con 'Bleeding Love' davanti a 'Heartbroken' di T2 ft. Jodie Aysha. Terzo gradino per 'Call The Shots' delle Girls Aloud. Scende dal podio 'Rule The World' dei Take That. Usciamo dalla top ten e vediamo in salita i Nickelback con la loro 'Rockstar'. Entra in classifica l'ultimo singolo degli Editors 'The Racing Rats' al #26, in posizione forse un po' inferiore alle attese per una band da record. Curiosità scozzese: al #31 troviamo 'Loch Lomond', pezzo firmato Runrig/The Tartan Army. Album Chart anch'essa immutata nella prima posizione, dove svetta ancora Leona Lewis con l'album 'Spirit'. Al #2 ecco la prima new entry 'Breathless' di Shayne Ward. Perdono una posizione i Westlife, ora al #3 con l'album 'Back Home'. Giù dal podio ecco l'entrata di Kylie Minogue con 'X' che precede rispettivamente gli Eagles ed i Led Zeppelin. Perdono qualche posizione i Killers, ora al #21 con 'Sawdust'.

sabato 1 dicembre 2007

IL REGALO DEI QUEEN: 'SAY IT'S NOT TRUE'

Tornano a pubblicare una canzone dopo 10 anni e questa è una grande notizia. Anche se non c'è più e purtroppo non ci sarà mai più Freddie Mercury. Beh, io penso che i Queen senza Freddie siano come una partita di calcio senza gol: può anche essere bella, divertente e spettacolare, ma non offrirà mai le stesse emozioni di un match ricco di gol. Perciò d'ora in poi dovremmo cercare (ammetto che è difficile) di accostarci ai nuovi Queen senza pensare ai bei tempi che furono. In fondo, Brian May e Roger Taylor ci sono ancora, e Paul Rodgers è un ottimo innesto. Ma torniamo a noi: la nuova release, che esce oggi, si intitola 'Say It's Not True' ed è stata scritta pensando all'azione di Nelson Mandela nella lotta all'Aids in Sudafrica. E non a caso il giorno della release è il 1 dicembre, giornata mondiale per la lotta all'Aids. I Queen hanno deciso di permettere il download gratuito della canzone dal loro sito ufficiale. il consiglio è quello di scaricarla immediatamente, se non altro per risentire la mitica chitarra di Brian May nell'assolo finale. Noi vi mostriamo il video, dedicato naturalmente al tema dell'Aids.

THE WOMBATS - 'MOVING TO NEW YORK'

Trascinati dal successo di 'Let's Dance to JoyDivision', The Wombats pubblicano un altro singolo estratto dall'album d'esordio 'A Guide To Love Loss and Desperation'. Si tratta della bella e vivace 'Moving To New York', un pezzo che circola ormai da diversi mesi, per il quale era già stato realizzato il video ma che viene pubblicato (o meglio ri-pubblicato) ora evidentemente per sfruttare l'onda favorevole che ha regalato insperata notorietà ai tre rocker di Liverpool, cresciuti musicalmente all'accademia voluta da Paul McCartney. Noi non ci stancheremo di segnalare questa band-rivelazione che sta davvero lasciando il segno.

VIDEONEWS: DISCO DRIVE

Punk-rock ed elettronica sperimentale sono un mix vincente che ritroviamo in tantissime band, perlopiù made in UK: da oggi non più! Tempo fa vi abbiamo fatto conoscere un' interessante novità nel panorama della musica Nu-Wave made in Italy, ovvero i Disco Drive, gruppo di Torino che abbiamo segnalato per 'All About This', singolo che lanciava il loro album d' esordio "What's wrong with you, people?". Oggi vi proponiamo un' altra traccia molto dance, scatenata, in stile Klaxons, ovvero 'It's A Long Way To The Top', che sta già avendo un buon successo nel mondo indie italiano. Enjoy this video e seguiteci, ma soprattutto commentate !!!


venerdì 30 novembre 2007

NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS NEWS

Qualche notizia interessante arriva finalmente da NME.com, sito di riferimento per l'indie-rock UK. La sorpresa più gradita ai fans arriva dai gallesi Manic Street Preachers, che per celebrare un anno magico per loro, scandito da un disco di grande successo, hanno deciso di regalare sul loro sito una canzone per Natale. Il nuovo pezzo si chiamerà 'Ghosts Of Christmas' e sarà scaricabile gratuitamente da domani (1 dicembre) sul sito ufficiale della band. "Un regalo di Natale in anticipo" lo ha definito il bassista Nicky Wire. Beh, come si dice, a caval donato...

Strategia di marketing particolare, invece, per gli Arctic Monkeys, che hanno annunciato l'uscita di due b-side dell'ultimo singolo 'Teddy Picker' (che uscirà il 3 dicembre) usando uno pseudonimo. Sul sito della loro casa discografica Domino, infatti, erano apparse due nuove tracce dal titolo 'Death Ramps' e 'Nettles' attribuite alla fantomatica nuova band The Death Ramp. Così, tutti a chiedersi chi siano questi novellini, finchè non è arrivata la descrizione, che definiva la band "with A Certain Romance", un giochetto che ha permesso di svelare l'arcano. I due brani in questione saranno inseriti nel singolo in uscita, pubblicato in limitatissima edizione in vinile sul sito della Domino Records.

Concludiamo la serie di notizie con i Radiohead, che hanno comunicato ulteriori dettagli sul loro prossimo singolo, che come da noi anticipato, sarà 'Jigsaw Falling Into Place'. Il singolo sarà pubblicato il 14 gennaio prossimo, accompagnato dalle tracce live 'Down Is The New Up' e 'Last Flowers'. Il tour dei Radiohead toccherà anche l'Italia, con l'unica data del 18 giugno 2008 all'Arena Civica di Milano. Biglietti disponibili dalla mezzanotte di domani su ticketone.it.

giovedì 29 novembre 2007

GO! TEAM : TERZO CAPITOLO...

Terzo singolo per la party-band di Brighton meglio conosciuta col nome di "The Go! Team": si tratta della scoppiettante 'The Wrath Of Marcie', pezzo estratto dall' ultimo album "Proof Of Youth", dopo il successo (in Uk) di 'Grip Like A Vice' e di 'Doing It Right'. Ninja (la cantante) & Co. sono ancora capaci di farci ballare in assoluta spensieratezza: sia chiaro, se cercate qualcosa di impegnativo, state lontano anni luce dai Go! Team....ma se vi volete concedere una pausa per distaccarvi dal mondo rilassandovi, ascoltate 'The Wrath Of Marcie', non sarà un capolavoro, ma di certo mette di buon umore...Oltre che guardare il video, visitate il sito ufficiale dei Go! Team, davvero fantasioso e ricco di contenuti...


mercoledì 28 novembre 2007

VIDEONEWS: WHITE STRIPES - 'CONQUEST'

Lo attendevamo già da qualche settimana e finalmente, come annunciato sul loro sito ufficiale, è arrivato! Girato in Spagna (e non poteva essere altrimenti) ecco il video di 'Conquest', terzo singolo estratto dall'ultimo album dei White Stripes, 'Icky Thump'. I fedelissimi del nostro blog sicuramente ricorderanno che subito dopo l'uscita del disco Dj Fabbra ci aveva segnalato la canzone parlandone in modo entusiastico. Ed in effetti 'Conquest' è un pezzo molto particolare, che esce dai canoni di un tradizionale rock'n roll rifacendosi ad un sound spagnoleggiante, dotato di un incedere incalzante ed affascinante. Ci sono altri brani nell'album che richiamano la musica etnica, ma senza dubbio nessuno ha la potenza di questo. Da gustare per intero il video, ambientato in una delle arene spagnole. Jack White fa la parte del torero... buono e riscrive le regole della tradizionale corrida. Ancora una volta una dimostrazione di purissima creatività da parte di Jack e Meg, per un video che lascia il segno.

INDIEXPLOSION PRESENTS: THE RAVEONETTES

DeeJay Fabbra ce l' aveva anticipato dalla lontana Irlanda: sarà l' album da tener d' ochhio !!! Ora possiamo dire che aveva ragione...Dalla Danimarca con furore arriva l' ultima novità in chiave rock'n'roll noir anni '60: si chiamano The Raveonettes, aka Sun Rose Wagner e Sharin Foo, e presenteranno in Italia, a Milano, il 4 Dicembre prossimo, il loro ultimo lavoro "Lust Lust Lust". L' album, "La loro migliore collezione" secondo il Times, rivela lo spirito profondo del duo danese ruotando intorno al tema del desiderio e della passione, del peccato e delle pulsioni più nascoste. Noi ve li facciamo conoscere tramite il loro probabile primo singolo, dato che su web circola il video...si tratta di 'Dead Sound', splendido concentrato di ciò che i Raveonettes vogliono trasmetterci: intimità, riflessione e voglia di riascoltarli.


martedì 27 novembre 2007

VIDEONEWS: CAT THE DOG

Quella che vi vogliamo segnalare oggi è una novità in chiave pop-rock che, secondo noi, lascerà il segno: il gruppo si chiama "Cat The Dog", viene da Brighton (UK) ed è un quartetto la cui voce (Chris Mellian) si fa sentire e si fa apprezzare, soprattutto nel singolo che vi proponiamo oggi, 'Gotta Leave'. Il Brit-style è una prerogativa dei "Cat The Dog", a partire dal taglio di capelli e dal cappellino, per finire allo stile musicale, pieno di schitarrate e cambi di ritmo non frenetici che fanno di 'Gotta Leave' un pezzo davvero easy-listening... Vediamo che ne pensate anche voi, per il momento seguiteci e godetevi il video ufficiale, il secondo per la band di Brighton, dopo 'I'm A Romantic'.


INDIE RELOADED: GUNS N' ROSES - 'SWEET CHILD O' MINE'

Torna la nostra rubrica dedicata al grande rock del passato, in collaborazione con Abbey Radio. Questa settimana torniamo al lontano 1987 e voliamo a Los Angeles. Proprio nella città californiana infatti due anni prima si era formata una rock band destinata ad avere un grande impatto nella storia del rock 'n roll e ad inventare un sottogenere dell'allora imperante glam-rock, vale a dire il cosiddetto sleaze-rock. I Guns 'N Roses nacquero dall'incontro di alcuni musicisti appartenenti a band locali, gli L.A. Guns e gli Hollywood Rose (da qui il nome) e il leader del gruppo divenne subito Axl Rose, cantautore dalla fortissima personalità e dal trascinante carisma. I Guns 'N Roses, che spesso hanno cambiato formazione nel tempo, hanno saputo veicolare un'immagine fortemente trasgressiva e sono ricordati per le straordinarie performance dal vivo. Non ci sono tanti dischi nella carriera di questa band, attraversata a partire dal '93 da fortissimi contrasti tra i suoi membri dovuti all'abuso di droghe e alcol ma anche alla personalità ingombrante e pervasiva di Axl Rose. I Guns 'N Roses non si sono ancora ufficialmente sciolti, ma da molto tempo non propongono qualcosa di nuovo, esibendosi solo in rari eventi live o in sparute collaborazioni. Il disco di maggior successo della band è certamente il primo, 'Appetite For Destruction' del 1987 che ha venduto oltre 25 milioni di copie grazie a singoli come 'Welcome to the Jungle', 'Paradise City' e appunto 'Sweet Child O' Mine', pezzo dedicato da Axl Rose alla fidanzata dell'epoca e dotato di uno dei più famosi riff di chitarra nella storia del rock. Si dice che la musica sia stata creata quasi per caso dal chitarrista Slash nel corso di una session. Molti artisti hanno realizzato nel tempo cover di questo pezzo, che tutti gli appassionati del rock amano alla follia. Si dice che i Guns 'N Roses (o meglio, ciò che ne rimane) possano tornare presto in studio. Intanto, godiamoci questo capolavoro datato 1987!

ABBEY RADIO: LA TRACKLIST DELLA 6a PUNTATA

Ecco puntuale come sempre la tracklist della sesta puntata di Abbey Radio, andata in onda ieri sera, lunedì 26 novembre, alle 21,30... sul web! Per avere tutte le info su Abbey Radio visitate il blog ufficiale della radio, rinnovato graficamente e nei contenuti. E' in arrivo una novità su IndiExplosion: da questa settimana pubblicheremo la registrazione integrale della puntata, che sarà inserita sulla barra di destra del blog! Basta un clic per vivere (o rivivere...) l'atmosfera indie-rock di Abbey Radio!

La tracklist del 26 novembre
the view_street lights
reverend and the makers_the machine
the holloways_dancefloor
DISCO RICHIESTA: turin brakes_timewaster
wolfmother_woman
DISCO RICHIESTA: feeder_feeling a moment
subsonica_la glaciazione
DISCO RICHIESTA: linkin' park_shadow of the day
ABBEY RELOADED: guns n' roses_sweet child o' mine (1987)
DISCO RICHIESTA: white stripes_hardest button to button
raveonettes_dead sounds
red hot chili peppers_can't stop
DISCO RICHIESTA: snow patrol_open your eyes
maximo park_karaoke plays
jack penate_have i been a fool?
DISCO BUONANOTTE: ash_end of the world

lunedì 26 novembre 2007

UK CHARTS OF THE WEEK

Poche novità di rilevo nella settimana musicale d'oltremanica. Si contano sulla punta delle dita le new entry e per di più sono poco significative dal nostro punto di vista. Proprio come 7 giorni fa, Leona Lewis, fenomeno televisivo-musicale inglese, domina le chart. Nella Album Chart rimane al comando il suo 'Spirit', davanti a 'Back Home' dei Westlife ed alla più alta new entry, 'Rejoice' di Katherine Jenkins. Perde una posizione la raccolta 'Mothership' dei Led Zeppelin (5) in classifica davanti al nuovo album degli Eagles, 'Long Road Out Of Eden' (6). Perde 8 posizioni e si trova al #15 'Sawdust' dei Killers mentre è stabile al #32 'Echoes Silence Patience and Grace' dei Foo Fighters. New entry al #39 per la raccolta 'Rolled Gold' dei Rolling Stones. Nella Singles Chart continua il dominio di 'Bleeding Love' di Leona Lewis, davanti a 'Heartbroken' di T2 ft. Jodie Aysha ed a 'Rule The World' dei Take That. La top ten è un trionfo del pop commerciale, con Kylie Minogue, Girls Aloud, Sugababes. 'Flux' dei Bloc Party è al #13. Al #28 troviamo l'ultimo singolo inglese di Mika, 'Happy Ending', mentre resta in chart al #36 la splendida 'The Pretender' dei Foo Fighters. L'uscita questa settimana di 'The Racing Rats' degli Editors potrebbe dare una scossa alla Singles Chart.

venerdì 23 novembre 2007

GORILLAZ : 'ROCK IT'

Attesissimo ritorno per la band virtuale per eccellenza: si tratta dei Gorillaz, che escono con una raccolta di pezzi inediti scartati dai precedenti album. "D-Sides" (questo il nome) si propone come obbiettivo, probabilmente, di salutare per sempre i propri fan, dato che pare ormai certo lo scioglimento di un progetto che resterà nella storia non tanto per la qualità musicale, ma per la genialità dell' idea di base: un gran cantante come Damon Albarn che presta la voce a dei "pupazzi virtuali", che diventano protagonisti delle scene a tutti gli effetti (basta vedere i concerti 'Live' che hanno tenuto i Gorillaz assieme a star del calibro di Madonna). Il primo singolo estratto da "D-Sides" si chiama 'Rock It', un pezzo in stile cadenzato, anni '80, quasi funereo, senza alcun dubbio originale, ma ai più risulterà da cestinare al più presto, ne sono sicuro ! Il video, sempre di alto livello per i Gorillaz, si rifa al film "The Exorcist" di William Friedkin....che paura !!!!

JACK PENATE - 'HAVE I BEEN A FOOL'

L'avevamo scoperto qui su IndiExplosion all'inizio dell'estate, quando erano apparsi, trascinati da un hype irrefrenabile in patria, i suoi primi singoli. Ora Jack Penate, reduce dalla pubblicazione dell'album d'esordio 'Matinee', esce con un altro video, il terzo dopo quelli di 'Second Minute or Hour' e 'Torn On The Platform'. La canzone è 'Have I Been a Fool' e si inserisce alla perfezione nello stile easy listening-new wave che lo scapigliato 22enne londinese cavalca con buon talento. Dj Fabbra ce l'aveva presentato come esponente dello spensierato indie-underground alla Jamie T ed in effetti è questa la collocazione di un artista che ha compiuto un percorso davvero interessante dall'anonimato, attirando l'attenzione dei principali media britannici. Il singolo uscirà il prossimo 10 dicembre. E nel video Jack Penate riafferma quanto non gli piaccia perdere tempo a scegliersi i vestiti...

giovedì 22 novembre 2007

ELEKTRINDIE: THE WHIP

Elektro-fan, o più semplicemente, appassionati di musica elettronica, quella che vi segnaliamo è una novità da tenere d' occhio: questa novità si chiama "The Whip" ed è un quartetto che proviene da Manchester. Il loro genere ben si inserisce nel filone della musica New-Rave dei vari Digitalism e Simian Mobile Disco, sonorità che ritroviamo nel singolo da poco uscito in Uk, 'Sister Siam', elettronica allo stato puro che esplode in un secondo tempo in un elektro-rock... tutto da gustare e da ballare: nulla di nuovo, sia chiaro, ma se vi sono piaciuti SMD e Digitalism, godetevi il video e ascoltate le altre tracce su loro sito MySpace.