mercoledì 23 maggio 2007

IN ANTEPRIMA ASSOLUTA IL NUOVO VIDEO DI PAUL McCARTNEY!

Inizia con oltre un minuto di intro il video di 'Dance Tonight', singolo che anticipa l'uscita di 'Memory Almost Full', prossimo album di Sir Paul McCartney, il Beatle vivente di maggior successo musicale. IndiExplosion vi aveva offerto la possibilità, qualche settimana fa, di ascoltare in anteprima il brano, ed ora vi proponiamo, in anticipo su tutti gli altri, anche il nuovo fantasmagorico video del genio di Liverpool. L'arrivo di un postino che consegna ad un casalingo Macca un mandolino anticipa infatti l'inizio della canzone, che ha proprio nel mandolino il suo strumento principale. E non appena Paul comincia a suonare, ecco che la casa si riempie di strani fantasmi, che conducono ad un finale a sorpresa. Forse un modo per continuare a "giocare" con il mistero-Paul, quella antica teoria secondo la quale il vero Paul McCartney sarebbe morto in un incidente all'inizio dell'epopea dei Beatles, e sarebbe stato sostituito da un sosia, con indizi sulla vera storia disseminati in immagini e canzoni che hanno costellato la carriera della band. In ogni caso, godiamoci il nuovo video del grande Macca (vero o finto che sia...).

5 commenti:

anna ha detto...

Il video è ben fatto, ma a tal punto che fa quasi impressione, l'unica cosa che lo allontana dalla possibilità di diventare inquietante è l'atmosfera allegra e spensierata, per quanto oscura... Anche se, forse, sta proprio in questo contrasto quel lieve senso di inquietudine che suscita, nell'opposizione fra il colore e il bianco e nero.
Chissà poi se è vera la storia dell'incidente mortale. Qualora lo fosse, però, lo considererei un espediente macabro lontano da ogni etica... Io la voglio vedere solo come una trovata pubblicitaria, trovo che sia un'ipotesi più rassicurante...
Voi che ne dite?

anna ha detto...

Poca chiarezza: considererei un espediente macabro il fatto che il gruppo possa avere nascosto una morte vera e non presunta... Per questo preferisco vedere, anche negli indizi disseminati volutamente fra immagini e suoni, la messa in scena di una leggenda, finalizzata ad una "resa" migliore in termini di popolarità...

fabryd ha detto...

Cara Anna, se vuoi la mia opinione, la teoria del PID (Paul Is Dead) è molto affascinante ma penso non sia vera. Se i Beatles hanno disseminato tutti quegli indizi, e coloro che li studiano hanno alimentato per decenni il mistero, lo hanno fatto per creare un'aura di mistero attorno a questa geniale e rivoluzionaria band. E' insomma un modo per divertirsi, così come un insieme di geniali non-sense sono i testi delle canzoni dei Beatles. Se poi aggiungiamo la passione dei Fab-Four per l'esoterismo ed il mistero (fino a sfiorare il satanismo) il quadro è completo. E ancora una volta il vecchio Paul ha rievocato la leggenda. Con grande maestria e sagacia.
Io comunque consiglio a tutti di documentarsi sulla teoria PID...

fabryd ha detto...

Ah, dimenticavo: mi piace davvero il nuovo singolo di Macca. Mai scontato, piacevole all'ascolto. Anche se la mia obiettività quando si parla di Beatles e dintorni va un po' a farsi benedire, lo ammetto:-)

anna ha detto...

Allora sei d'accordo con me.

Per quanto riguarda il brano, Fabryd, ti dirò, piacevole, sì, ma niente di più. Sicuramente il vecchio Paul ha già dato abbondantemente, al suo pubblico e alla leggenda...=)

In merito al tuo parere, beh... Viva la sincerità =D Se per i Beatles perdi l'obiettività che ti contraddistingue, significa solo una cosa: è Ammmmmmmmooorreee =D=D