sabato 17 marzo 2007

DJ FABBRA RECOMMENDS: DAMIEN RICE

Dall' Irlanda con malinconia.
IndiExplosion vi porta alla scoperta di un grande artista e un ottimo poeta del cantautorato moderno.
Lui è Damien Rice, menestrello folk apparentemente dall'animo solitario e triste, ma in grado di sfornare dei brani dall'emotività unica e capaci di emozionarti fin dal primo ascolto.
Forse molti di voi l'hanno sentito per la prima volta nella colonna sonora del film con Jude Law 'Closer' e si saranno chiesti: "Bellissima questa canzone, ma come si chiama, chi la canta...?". Ebbene la canzone in questione era la strepitosa 'The blower's daughter' e il cantante era proprio lui, Damien Rice.
E questa canzone era inserita nel suo album d'esordio, bellissimo, chiamato semplicemente "0" (zero). Un album fatto di perle, dalla magica Cannonball a Volcano , da Cold Water a Delicate dalla malinconia delicata e molto raffinata, per sfociare in momenti di genialità esplosiva e più dura come Woman like a man e poi chi lo dice che per scrivere belle canzoni malinconiche bisogna essere disperati, tristi e solitari?
Anzi lui riesce a trascinare proprio seguendo questi elementi, creando questo perfetto pop da camera sullo stile forse dei Kings of Convenience, ma non per questo è uno sfigato, anzi gli hanno attribuito negli anni una vita sentimentale abbastanza intensa.
Qualche mese fa è uscito il secondo lavoro dell'artista irlandese, ancora una volta chiamato semplicemente con un numero, "9" .
Un album sulla scia del primo lavoro, tra pura malinconia quasi depressiva ma incredibilmente magica, vedi il bellissimo singolo '9 Crimes' (molto toccante anche il video) ed Elephant ( tra l'altro molto simile a "The blower's daughter) a momenti più elettrici, sghembi e quasi skizzofrenici di forte impatto come You my joke and I.
Insomma un grandissimo artista ancora non molto noto qui in Italia.
Ve lo raccomando!

2 commenti:

filus ha detto...

stupenda la canzone principale del film (la prima ke hai messo).
Le altre ancora nn le ho sentite.
Cmq stranissimo questo film: al cinema mi ha fatto vomitare (mi stavo addormentando), mentre a casa tutta un'altra storia...molto molto mejo...film particolare comunque

fabryd ha detto...

Chissà con chi l'hai visto a casa... Birbooooone!